Torna indietro

Narrare la storia. Con Fascicolo. Per la Scuola media. 1: Il Medioevo

Narrare la storia. Con Fascicolo. Per la Scuola media. 1: Il Medioevo
21,16 -15%   24,90 

Ordina ora per riceverlo lunedì 30 settembre. 

42 punti carta PAYBACK
Libro:
464 Pagine
Editore:
Itaca (castel Bolognese)
Pubblicato:
22/05/2019
Isbn o codice id
9788852605963

Descrizione

Un progetto innovativo per l'insegnamento della storia nella scuola secondaria di primo grado Inizi con questo volume un viaggio affascinante che in tre anni ti porterà dagli ultimi secoli dell'Impero Romano fino al nostro passato più recente. Se non si sa da dove si viene, non si capisce nemmeno dove si è, e quindi dove si può andare. Perciò lo studio della storia sarà per te una grande occasione per crescere, per vivere e per lavorare in modo più consapevole e per fare la tua parte nella grande avventura dell'umanità. L'Italia è un magnifico libro a colori fatto di paesaggi e di antichi documenti. Quando lo sfogli ti imbatti in città, castelli, piazze, monasteri, palazzi, chiese, musei che mettono davanti ai tuoi occhi un patrimonio inestimabile. L'arte, ma anche i modi di vivere e di lavorare, l'artigianato, la cultura e le sapienze tecniche, i cibi e i vini, i paesaggi, la varietà di linguaggi... tutto ti fa capire che il nostro è un Paese per molti versi unico, al centro della millenaria storia della regione euro-mediterranea, crocevia fondamentale della storia dell'uomo. La bellezza dell'Italia è frutto non solo di tante bellezze naturali, ma anche del lavoro, del sacrificio, della creatività e della genialità di uomini e di generazioni, del fecondo incontro - a volte anche drammatico - tra popoli molto diversi, ciascuno dei quali ha dato un contributo di cui restano tracce ovunque. In questo primo anno di corso sei chiamato a prendere coscienza delle nostre antiche radici, a imparare a riconoscere le tracce del passato che ti circondano, a capirne l'importanza. Diventerai così una persona sempre più capace di valorizzare tutto ciò che di buono c'è in te e intorno a te e, insieme, di contribuire alla costruzione del bene comune.