Torna indietro

Natura dopo Darwin. Evoluzione e umana saggezza (La)

Natura dopo Darwin. Evoluzione e umana saggezza (La)
16,05 -5%   16,90 

Ordina ora per riceverlo martedì 1 febbraio. 

32 punti carta PAYBACK
Libro:
199 Pagine
Editore:
Donzelli
Pubblicato:
01/01/2007
Isbn o codice id
9788860360984

Descrizione

Chi ha paura di Darwin? E chi ha paura della natura?, si chiede di rimando la filosofia. Dopo il successo di "Dio e Darwin", Orlando Franceschelli ripercorre il cammino che dalla scoperta della natura da parte della nascente filosofia greca e dalla sua negazione da parte della tradizione platonico-cristiana, conduce alla rinascita moderna della prospettiva che il mondo e l'uomo siano frutto di processi soltanto naturali e non della creazione di Dio. Darwin rappresenta lo snodo decisivo di questo evento epocale e della naturalizzazione della stessa mente dell'uomo che lo porta a compimento. Un evento contro cui il fondamentalismo religioso e numerose prese di posizione della gerarchia cattolica muovono attacchi pretestuosi, volti unicamente ad equiparare il naturalismo a "mito moderno", nichilismo antropologico, disperazione esistenziale. Compito del "naturalismo impegnativo" proposto da Franceschelli, con autentica e costruttiva laicità, è invece definire e coltivare le ragioni critiche e la "saggezza solidale" che esso può dischiudere alle nostre vite. Una proposta di dialogo rivolta anche ad una teologia capace di confrontarsi senza pregiudizi con l'emancipazione moderna dal creazionismo. Natura e umana saggezza, appunto: consapevolezza di essere parte di un'evoluzione bio-cosmica senza fine, e capacità di cogliere le opportunità che questa nostra condizione naturale può offrirci. E' il frutto più bello e l'esito più auspicabile - soprattutto di fronte alle attuali sfide bioetiche - della ragionevole libertà cui le umanissime virtù della scienza e della filosofia ci consentono di aspirare.