Torna indietro

Nome di battaglia: Diavolo. L'omicidio don Pessina e la persecuzione giudiziaria contro il partigiano Germano Nicolini

Nome di battaglia: Diavolo. L'omicidio don Pessina e la persecuzione giudiziaria contro il partigiano Germano Nicolini
10,12 -30%   14,46 

Ordina ora per riceverlo lunedì 2 novembre. 

20 punti carta PAYBACK
Libro:
256 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/01/2000
Isbn o codice id
9788831774659

Descrizione

Don Umberto Pessina, parroco di San Martino Piccolo, in Emilia, viene ucciso con due colpi di arma da fuoco il 18 giugno 1946. Durante il funerale, tra la folla impaurita e piangente, il vescovo Socche lancia una scomunica contro i colpevoli. Ma l'omicidio don Pessina produce un'altra vittima: il partigiano Germano Nicolini, note come "Diavolo", al tempo sindaco di Correggio. Diavolo verrà ingiustamente accusato prima di essere l'esecutore e poi il mandante dell'orribile delitto. Giudici, sacerdoti e gerarchie del Vaticano e della chiesa locale, partiti, concorrono a tenere nascosta la verità e sostengono l'accusa. I veri colpevoli verranno processati solo nel giugno del 1994.