Torna indietro

Non ho perduto nessuno. Comunione, dialogo ecumenico, evangelizzazione

Non ho perduto nessuno. Comunione, dialogo ecumenico, evangelizzazione
15,00 -25%   20,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 9 dicembre. 

30 punti carta PAYBACK
Brossura:
240 Pagine
Editore:
Edb
Pubblicato:
01/01/2005
Isbn o codice id
9788810150030

Descrizione

Nella prima evangelizzazione, come nella nuova evangelizzazione, si realizza il compimento del disegno di salvezza di Dio nel mondo e nella storia. Esso mira alla riunione dei popoli e alla ricapitolazione di tutte le cose in Cristo (Ef 1,10). Alla fine, Dio sarà "tutto in tutti" (1Cor 15,28). Questa riunione è, in ultima analisi, l'azione e la missione di Dio. Un analogo superamento escatologico dei confini avviene anche nel movimento ecumenico. Come nella missione la Chiesa, attraverso l'incontro con le culture dei popoli, realizza concretamente sul piano storico la propria cattolicità, così nell'ecumenismo, attraverso il dialogo con le altre Chiese e comunità ecclesiali, essa esprime la propria autocomprensione. Non si tratta di un semplice ritorno degli altri cristiani in seno alla Chiesa cattolica, ma di un processo dialogico. Il concilio Vaticano II ha effettuato questo cambiamento di prospettiva e insieme dichiarato irreversibile la scelta ecumenica della Chiesa cattolica. Su questa strada hanno camminato in seguito tutti i papi, da Paolo VI a Benedetto XVI. Le pagine del card. Kasper mostrano come tale dialogo non sia un semplice scambio di idee, ma uno scambio di doni. In concreto, nella situazione di divisione, la Chiesa cattolica non può essere se stessa. Nel dialogo non rinuncia a nulla, ma matura verso la propria pienezza cattolica e insieme arricchisce anche le altre Chiese e comunità ecclesiali con i propri doni.