Torna indietro

Odi ed epodi

Odi ed epodi
10,45 -5%   11,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 12 marzo. 

21 punti carta PAYBACK
Tascabile:
560 Pagine
Editore:
Bur Biblioteca Univ. Rizzoli
Pubblicato:
28/03/1985
Isbn o codice id
9788817165136

Descrizione

"Sainte-Beuve credeva che non fossero mai esistiti scrittori più felici di Orazio, il ""classico dell'anima"", che il secolo dei lumi aveva assunto come modello insuperato di equilibrio e di armonia. E' questa un'immagine 'apollinea', che la critica moderna tende a contestare, con esiti anche troppo radicali. Ma che il poeta del 'carpe diem' dissimuli, sotto l'impeccabile nitore dei versi, una sostanza di inquieta malinconia si rivela - come mostra Alfonso Traina nella sua introduzione - dallo stesso spessore connotativo del linguaggio, tramato di termini che rimandano a un sentimento angoscioso dell'esistere. Orazio canta la singolarità di momenti felici, ritagliati nel tempo e nello spazio: luce di paesaggi, dolcezza di conviti, danze, amori, trionfi di vittorie; ma nel tessuto dei versi si coglie l'assiduo affanno del tempo che fugge, l'ansia dell'ignoto rimossa in una strenua valorizzazione del presente, un senso costante della morte che rende più struggente il valore della vita. Il segreto di Orazio è nella densa essenzialità con cui questi temi sono espressi, in un disegno verbale che dà intima coesione agli elementi contrastanti, conferendo a ogni parola il suo massimo rilievo, così come ha rilievo la gioia trovata in ogni attimo di vita. Edizione con testo originale a fronte."