Torna indietro

Opere. 7: Totem e tabù e altri scritti (1912-1914)

Opere. 7: Totem e tabù e altri scritti (1912-1914)
63,65 -5%   67,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 1 luglio. 

127 punti carta PAYBACK
Rilegato:
643 Pagine
Editore:
Bollati Boringhieri
Pubblicato:
01/11/1977
Isbn o codice id
9788833900179

Descrizione

Totem e tabù, un'opera che ha acquistato, secondo Kerényi, «non solo presso i freudiani ma anche in cerchie più vaste l'importanza di un sostituto credibile del mito biblico del peccato originale», apre il volume, che si conclude con il celebre caso clinico dell'uomo dei lupi. Attraverso la ricostruzione dei remoti episodi all'origine di questa nevrosi infantile, Freud riafferma, contro Adler e Jung, l'importanza della sessualità infantile nella genesi delle psiconevrosi. E ispirato alla polemica contro i dissidenti anche il saggio Per la storia del movimento psicoanalitico. Introduzione al narcisismo è fondamentale per i successivi sviluppi teorici della psicoanalisi. Il Mosè di Michelangelo testimonia l'interesse di Freud per l'arte anche in quegli anni di intenso lavoro di elaborazione teorica.