Torna indietro

Orientamenti del Comitato Triveneto dei notai in materia di atti societari. Settembre 2021

Orientamenti del Comitato Triveneto dei notai in materia di atti societari. Settembre 2021
50,00

Ordina ora per riceverlo lunedì 11 marzo. 

100 punti carta PAYBACK
Brossura:
864 Pagine
Editore:
Ipsoa
Pubblicato:
30/09/2021
Isbn o codice id
9788821778964

Descrizione

L'edizione 2021 della raccolta degli Orientamenti notarili del Triveneto in materia di atti societari è aggiornata con tutti gli orientamenti e le relative motivazioni, approvati nel 2020 e nel 2021. Nel 2020 sono stati approvati 21 orientamenti, nuovi o rielaborazioni di orientamenti già pubblicati negli anni passati, incentrati sull'esigenza per le imprese collettive di attirare nuovi investimenti di capitali di rischio e di debito in un momento così delicato per il Paese. In questa edizione vengono pubblicate le relative motivazioni. Nel 2021 sono stati introdotti due nuovi paragrafi: T.A. - norme temporanee - "sospensione" delle perdite ex art. 6 d.l. N. 23/2020 e u.a. - impresa sociale. L'emergenza epidemiologica in atto ha prodotto fin dai primi mesi del 2020 l'emanazione di numerosi provvedimenti legislativi di interesse notarile volti a consentire alle società commerciali di continuare ad operare sia dal punto di vista amministrativo (riunioni degli organi collegiali a distanza) sia dal punto di vista finanziario (rinvio degli obblighi di ricapitalizzazione e della conseguente causa di scioglimento della società). In questa edizione, è stato aggiunto un nuovo paragrafo dedicato a tali disposizioni, nel quale si è ritenuto di inserire gli orientamenti approvati dalla Commissione che affrontano le questioni applicative relative alla "sospensione" delle perdite prevista dall'art. 6 del d.l. n. 23/2020. Detta disposizione, pur avendo natura temporanea, è destinata ad influenzare in maniera rilevante le operazioni straordinarie delle società che ne faranno ricorso (aumenti di capitale, fusioni, scissioni, trasformazioni) fino alla chiusura dell'esercizio che comprende il 31 dicembre 2025.