Torna indietro

Paolo VI, l'estasi e il terrore

Paolo VI, l'estasi e il terrore
6,00

Ordina ora per riceverlo lunedì 12 settembre. 

12 punti carta PAYBACK
Brossura:
84 Pagine
Editore:
Vivere In
Pubblicato:
26/06/2018
Isbn o codice id
9788872635810

Descrizione

In un cuore cattolico tutto si unifica e si fonde, il passo sicuro e la certezza. Pensare che si è eletti, ma indegni. Un fardello può essere dolce e pesante. Pensi al verso «ho l'estasi e il terrore di essere eletto». Ma il Papa non è il solo che possa dirlo: ogni cristiano è prete e vittima. Ogni cristiano è stato eletto fra tutti con amore particolare. E la felicità di amare Dio con un povero cuore. Paolo VI ha sentito e sofferto nel profondo dell'anima il tormento «di questa stupenda e drammatica scena temporale e terrena», come anche l'estasi della «suprema e formidabile» sede di Pietro alla quale era stato eletto. Un segno degli attacchi contro Paolo VI sono le feroci vignette satiriche che su «La Repubblica» gli dedicava con straordinaria frequenza Giorgio Forattini. Anche questo è un fenomeno paradossale: il Papa di gran lunga più vicino alla cultura moderna era fatto oggetto di irrisione. Si è voluto riportare alcune di quelle vignette per far comprendere lo spirito di quell'epoca.