Torna indietro

Per una storia della menzogna nel fascismo

Per una storia della menzogna nel fascismo
6,00

Ordina ora per riceverlo venerdì 28 giugno. 

12 punti carta PAYBACK
Brossura:
75 Pagine
Editore:
Eum
Pubblicato:
20/06/2019
Isbn o codice id
9788860564962

Descrizione

Nel 1945 Hannah Arendt osservava che il fascismo era una menzogna assoluta, una menzogna, scriveva, con mostruosi effetti politici. I fascisti, infatti, trasformavano deliberatamente menzogne in realtà. Ma la Arendt non voleva semplicemente denigrare i fascisti. Come molti dei suoi contemporanei anti-fascisti, voleva anzi capire perché così tante persone fossero convinte che l'ideologia fascista rappresentasse la pura e semplice verità. Come mai, masse di seguaci seguivano quelle bugie fino alla fine, fino al punto di morire per la causa? Chi muore per una menzogna?