Torna indietro

Picasso. La scultura. Ediz. illustrata

Picasso. La scultura. Ediz. illustrata
3,67 -25%   4,90 

Ordina ora per riceverlo venerdì 3 giugno. 

7 punti carta PAYBACK
Illustrato:
50 Pagine
Editore:
Giunti Editore
Pubblicato:
06/02/2002
Isbn o codice id
9788809016040

Descrizione

La lunghissima vita di Picasso, la fecondità del suo genio esercitato in tutti i campi (pittura, scultura, disegno, incisione, ceramica, fotografia, teatro e poesia) basterebbero forse a spiegare la sua importanza decisiva, che nessun altro artista ha raggiunto, per il nostro secolo. Ma quest'uomo ha voluto e saputo strappare l'arte agli obblighi e alle convenzioni della rappresentazione; ha infranto i tabù, si è permesso ogni audacia, ha aperto la strada senza per questo doverla obbligatoriamente esplorare lui stesso, sempre spinto da un'esperienza all'altra, da tiri rischio all'altro, dalla sua curiosità insaziabile. Picasso ha fatto prosperare sia quelli che lo ammiravano sia quelli che lo denigravano. Ha saputo fondere nella sua personalità sia l'eredità del passato sia le forme di espressione contemporanea (tranne l'astrazione) e dare a tutto ciò un'impronta decisiva. Ciò è particolarmente vero nel campo della scultura che è stata a lungo 'il segreto custodito meglio di qualsiasi altro' di Picasso. Durante la sua vita, nessun originale ha mai lasciato i suoi atelier o abitazioni successive. L'artista ha sempre voluto tenere con sé i testimoni del proprio percorso creativo, testimoni inattesi, provocanti se non addirittura scioccanti, burloni e magici, da lui considerati forse come dei feticci. Bisogna attendere il 1902, con "Donna seduta" (Parigi, Musée Picasso), per vedere l'artista alle prese con una tecnica fino a quel momento trascurata: la scultura.