Torna indietro

Prima del prossimo attacco. Preservare le libertà civili in un'era di terrorismo globale

Prima del prossimo attacco. Preservare le libertà civili in un'era di terrorismo globale
19,00 -5%   20,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 5 luglio. 

38 punti carta PAYBACK
Libro:
260 Pagine
Editore:
Vita E Pensiero
Pubblicato:
18/09/2008
Isbn o codice id
9788834314364

Descrizione

I fatti che hanno seguito l'11 settembre mostrano come ogni nuovo attacco terroristico faccia scattare di riflesso nuovi provvedimenti repressivi, innescando un circolo vizioso che rischia di condurre a una vera e propria devastazione delle libertà civili nel corso del XXI secolo. Con uno sguardo lucido e lungimirante sul futuro, Bruce Ackerman propone in questo libro un'alternativa ben precisa e praticabile: una "costituzione di emergenza" che permetta ai governi (e in particolare al governo degli Stati Uniti) di intraprendere azioni eccezionali per contrastare il rischio di nuovi attacchi, ma impedisca misure permanenti che vadano a detrimento delle libertà civili. Con la sua "costituzione di emergenza" Ackerman smaschera i pericoli nascosti dietro la nota affermazione che stiamo combattendo una guerra al terrore e non esita a criticare apertamente le posizioni che, accettando un'idea bellica del problema, hanno finito per appoggiare un'espansione estrema dei poteri presidenziali. A sostegno della sua proposta porta esempi concreti di provvedimenti di emergenza adottati nelle costituzioni di diverse nazioni, dalla Francia al Sud Africa. Analizzando poi in particolare la risposta britannica agli attacchi terroristici, trae la conclusione che nessun paese oggi è sufficientemente attrezzato per affrontare la sfida determinante di questo inizio secolo: sconfiggere il terrorismo e contemporaneamente preservare le libertà fondamentali.