Torna indietro

Quando avere un lavoro non basta a proteggere dalla povertà

Quando avere un lavoro non basta a proteggere dalla povertà
8,45 -5%   8,90 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 15 dicembre. 

17 punti carta PAYBACK
Brossura:
52 Pagine
Editore:
Firenze University Press
Pubblicato:
25/06/2020
Isbn o codice id
9788855180405

Descrizione

Avere un lavoro non è sempre una garanzia di protezione dalla povertà, per sé stessi e la propria famiglia. Ciò dipende da un lato dal livello di reddito acquisito con il lavoro, dall'altro dalla situazione familiare del lavoratore/lavoratrice. Mentre un basso reddito da lavoro non sempre comporta povertà sul piano dei consumi, se il lavoratore/lavoratrice può accedere anche ad altri redditi entro la famiglia, viceversa un reddito medio può non essere sufficiente se è l'unico in una famiglia in cui ci sono diversi componenti. Redditi da lavoro bassi o intermittenti, da un lato, alta incidenza di famiglie monoreddito, specie se ci sono più figli, dall'altro, sono tra le principali cause della povertà nonostante il lavoro. Soprattutto il secondo fenomeno spiega come mai l'Italia sia tra i paesi europei con una percentuale relativamente alta di lavoratori poveri su base familiare, da cui discende anche l'elevata incidenza della povertà minorile.