Torna indietro

Quanto manca ancora all'alba? La Bibbia e il pensiero apocalittico

Quanto manca ancora all'alba? La Bibbia e il pensiero apocalittico
12,75 -15%   15,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 5 marzo. 

26 punti carta PAYBACK
Brossura:
160 Pagine
Editore:
Edb
Pubblicato:
01/12/2017
Isbn o codice id
9788810559147

Descrizione

Nel libro di Isaia, due sentinelle si scambiano la parola d'ordine nella notte, creando un clima di attesa, di sospensione, di paura e di incubo: «Quanto manca ancora all'alba?». E questa la domanda fondamentale dell'apocalittica. Presenza pericolosa e preziosa al tempo stesso, delicata e da assumere a piccole dosi, ambigua e contemporaneamente necessaria perché in grado di offrire il senso dell'utopia. L'apocalittica si caratterizza per il pessimismo e il disprezzo nei confronti del presente, troppo impolverato e modesto, per il dualismo che contrappone l'oggi profano al futuro sacro e per la celebrazione di un lontano e mirabile avvenire, completamente diverso da ciò che viviamo su questa terra. Con il suo linguaggio difficile ma affascinante, che ha nell'eccesso la propria cifra, l'apocalittica nasce nel mondo biblico e la si può avvicinare attraverso il grande riferimento costituito dal libro di Daniele e le pagine di Enoch, Isaia, Zaccaria e Gioele, poco note e raramente usate dalla liturgia.