Torna indietro

Quelli di via Teulada

Quelli di via Teulada
14,00

Ordina ora per riceverlo martedì 10 agosto. 

28 punti carta PAYBACK
Brossura:
126 Pagine
Editore:
Graphofeel
Pubblicato:
22/11/2018
Isbn o codice id
9788832009026

Descrizione

Tutto avveniva, sempre, rigorosamente a via Teulada. Se vi dovesse capitare di girare per Roma fatelo, un salto a via Teulada. E nel quartiere Prati, così chiamato perché, molti anni fa, la zona era tutta campagna e prati. Ci si andava a raccogliere la cicoria, e magari a caccia. E quando si aveva fame ci si fermava presso una vecchia locanda che ti faceva da mangiare, l'Antico Falcone. Se ci passate non potete non notarlo: è rimasto come un secolo fa, un vecchio casolare ora incastonato tra palazzi moderni. Quel locale è testimone di un'epoca e di una Roma che non c'è più, ma vuole sopravvivere. Via Teulada è alla base di una verde collina, ora Riserva di Monte Mario (un parco naturale protetto nel quale si incontrano cinghiali e scoiattoli). Sulla sommità troneggia l'osservatorio astronomico, bianchissimo. Insomma via Teulada non è un posto segnalato da guide turistiche, non è un noto monumento e nemmeno un'opera d'arte; ma ognuno di noi può trovarvi un pizzico della propria storia. Ognuno di noi deve qualcosa a quel cancello, a quel cortile ben curato con l'aiuola centrale fiorita. Ognuno di noi, se alza il viso per leggere da lì la storica scritta "Rai-Radiotelevisione Italiana", sa che quella Rai - quei programmi realizzati lì dentro, tra le mura di quegli studi - è entrata tra le mura di casa nostra. E lo ha fatto prima di tutti. Quando la si chiamava, tanti tanti anni fa, Mamma Rai forse l'appellativo non era poi tanto sbagliato. Prefazione di Tito Stagno.