Torna indietro

Ripensare la politica. Immagini del possibile e dell'alterità

Ripensare la politica. Immagini del possibile e dell'alterità
21,25 -15%   25,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 18 settembre. 

42 punti carta PAYBACK
Brossura:
259 Pagine
Editore:
Ets
Pubblicato:
13/06/2019
Isbn o codice id
9788846754813

Descrizione

La prolungata crisi delle "democrazie liberali" sta producendo un profondo svuotamento democratico che rimette in discussione l'idea stessa del fare politico e della politica istituzionale. Nei nostri Stati di diritto si consolida una condizione "postdemocratica" in cui parole chiave come "sovranità popolare", "partecipazione diretta al potere", "eguaglianza", entrano in una nebulosa immaginaria che sembra condannarle all'ambiguità o alla contraddizione. A ciò si accompagna un'importante delegittimazione della rappresentanza politica e del sistema istituzionale dei partiti. Nel mondo si diffondono forme autocratiche di potere collettivo, e Stati autoritari si adattano senza problemi al sistema economico neoliberista. L'Unione Europea è preda di spinte nazionalistiche che ne mettono radicalmente in discussione l'esistenza, senza che ci siano convincenti risposte popolari in grado, quanto meno, di arginare il fenomeno spesso liquidato sotto la generica categoria di "populismo". L'immaginario capitalista che attraversa le nostre società sembra accompagnarci verso condizioni sociali in cui fare a meno della politica è una convinzione crescente. La crisi è ormai cosi radicale da aver generato una domanda ineludibile, che mette a nudo il legame intimo tra potere e democrazia: come ripensare la politica? In questo volume, filosofi, studiosi e pensatori italiani e europei si confrontano, per la prima volta, con questo problema. Le risposte e i dubbi con cui si relazionano, contribuiscono a definire il campo delle molteplici possibilità di rigenerare quest'idea, e aprono l'orizzonte di senso per pensare un'altra forma democratica a venire.