Torna indietro

Roberto Vecchioni. Miti e parole di un lanciatore di coltelli

Roberto Vecchioni. Miti e parole di un lanciatore di coltelli
7,63 -30%   10,90 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 6 luglio. 

15 punti carta PAYBACK
Tascabile:
317 Pagine
Editore:
Lit Libri In Tasca
Pubblicato:
25/06/2011
Isbn o codice id
9788865831182

Descrizione

"lo non ho mai sentito tanto di vivere quanto amando", scrive Giacomo Leopardi in una pagina dello Zibaldone datata 1819. Le canzoni di Roberto Vecchioni potrebbero racchiudersi in questo aforisma. Un desiderio ostinato di vivere alimentato da un motore inesauribile e incessante: l'amore. Tenaci e combattivi, i versi di Roberto Vecchioni sfidano i modelli di una società falsamente opulenta orientata più verso la ricerca di un risultato che di un significato. Forse siamo davvero tutti lanciatori di coltelli, anime alla ricerca di un bersaglio da colpire, di un sogno da afferrare, di una mano da stringere. Esplorando in venti itinerari tematici il percorso musicale di Roberto Vecchioni, il libro racconta le più significative melodie del cantautore e le suggestioni letterarie e artistiche da esse evocate. Da "Luci a San Siro" a "Sogna ragazzo sogna", da "El bandolero stanco" a "Chiamami ancora amore", le canzoni diventano porti dove attraccare le ancore di un infinito viaggiare, finestre affacciate sulle distese dell'ispirazione, attraverso cui far vibrare le corde di un racconto lungo oltre quarant'anni.