Torna indietro

La Roma del primo Rinascimento vista attraverso i registri doganali

La Roma del primo Rinascimento vista attraverso i registri doganali
8,40 -30%   12,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 4 ottobre. 

17 punti carta PAYBACK
Brossura:
96 Pagine
Editore:
Jaca Book
Pubblicato:
07/11/2012
Isbn o codice id
9788816411708

Descrizione

La Roma tardomedievale e del primo Rinascimento dispone di un genere di fonti che altre città non hanno, neanche grandi potenze della tradizione archivistica come Venezia e Firenze. Sulla base dei registri doganali, conservati in maniera quasi continuativa dal 1445 al 1485, Esch dipinge un quadro della Roma proto-rinascimentale da una prospettiva inusuale. Dopo un lungo letargo, nella città tutto ricomincia a muoversi. Attraverso le analisi delle importazioni per nave e per terra Esch ritrae uno scenario in cui storia dell'arte, storia sociale e storia della cultura si intrecciano. Gli oggetti, i generi alimentari, perfino gli animali che entrano nell'Urbe sono l'indicatore più fedele della vita reale che vi si svolge. Ne emerge confermato il peso della Curia romana (e della dimensione religiosa) nella vita economica della città: senza papa Roma appare davvero una città mutilata, due terzi di se stessa. Prefazione di Bernard H. Stolte, introduzione di André Vauchez.