Torna indietro

Santa paura. L'arte di morire

Santa paura. L'arte di morire
9,40 -30%   13,43 

Ordina ora per riceverlo martedì 29 settembre. 

19 punti carta PAYBACK
Libro:
184 Pagine
Editore:
Mondadori
Pubblicato:
01/01/2000
Isbn o codice id
9788804482635

Descrizione

Non si ha più paura di nulla. Pare. E così si finisce per avere paura di tutto. Si finisce per bloccarsi in un nonsenso che ignora stupore, gioia, forse anche l'odio. Vivere stanca. Altro che 'Dies irae' e 'Apocalisse'. Noia, piuttosto. Un enorme sbadiglio in cui si risolverebbero cronaca e storia.
La morte - il mio, il tuo morire - è il primo tema censurato. Disturba. Inquieta. Forse non si riesce a metterlo perfettamente fuori margine. E se l'esistenza terrena fosse eterna? E se al di là si erigesse un giudice implacabile del nostro pensare e del nostro agire? Un giudice implacabile e crocifisso per amore? E se si compisse la beata speranza della comunione più intima e sorprendente con Dio, con i fratelli e con il cosmo?
Anche molti discorsi religiosi - cristiani - sembrano aver perso serietà circa la morte. Se dev'essere esultanza, esultanza senza limiti sia. Ma liberamente scelta e con la terribile possibilità dell'Inferno. Se mancasse il quale, anche il Paradiso perderebbe consistenza.
Non ci si consoli troppo presto in una illusa misericordia svenduta, o buttataci addosso. Un lembo di inquietudine forse rimarrà sempre.
Un libro da leggere di nascosto, questo.