Torna indietro

Schegge d'impero, pezzi d'Europa. Balcani e Turchia fra continuità e mutamento 1804-1923. Ediz. illustrata

Schegge d'impero, pezzi d'Europa. Balcani e Turchia fra continuità e mutamento 1804-1923. Ediz. illustrata
15,00 -25%   20,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 21 aprile. 

30 punti carta PAYBACK
Brossura:
247 Pagine
Editore:
Leg Edizioni
Pubblicato:
24/01/2006
Isbn o codice id
9788861020092

Descrizione

Voci diverse, in questo libro, narrano un'unica storia: la storia dell'Impero ottomano che si frammenta in entità minori, gli stati-nazione, polemicamente votati a rompere con il passato e a "fare come l'Europa". Ironicamente, il processo culminerà nella proclamazione della repubblica turca. Nella loro tensione alla modernità, certo, gli stati post-ottomani devono mettere nel conto l'eventuale disfunzione dei modelli importati; ma intanto puntano ai livelli alti della coeva esperienza europea: si pensi al costituzionalismo, all'elitismo politico in parallelo all'espansione del suffragio, all'elaborazione di storiografie "nazionali e scientifiche", all'integrazione delle masse rurali nella nazione (come i peasants into Frencbmen di E.Weber). Per non dire del loro rapporto con il sistema degli stati europei, su cui non solo si misurano i margini della loro limitata sovranità, ma si giocano anche partite complesse fra le grandi Potenze. Letti come capitoli di una storia, dunque, gli otto brevi saggi qui raccolti mostrano che il filo rosso di tanto agitarsi per la secessione, l'autogoverno, l'omologazione europea, è lo sforzo costante sui determinismi del retaggio storico: per superarli, o più probabilmente aggirarli.