Torna indietro

Scienza bene comune. Oltre lo spread della conoscenza

Scienza bene comune. Oltre lo spread della conoscenza
10,50 -30%   15,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 7 ottobre. 

21 punti carta PAYBACK
Brossura:
354 Pagine
Editore:
Jaca Book
Pubblicato:
27/11/2013
Isbn o codice id
9788816412385

Descrizione

"Chi decide della scienza quando la scienza riguarda tutti?". La provocazione di Mario Capanna, presidente della Fondazione Diritti Genetici ed ex leader del Movimento studentesco del '68, è stata lanciata via web a decine di ricercatori, giuristi, filosofi, economisti. Da Gustavo Zagrebelsky a Nadia Urbinati, da Emanuele Severino a Marcello Cini e Bartolomeo Sorge, più di trenta intellettuali italiani si sono incontrati e "scontrati" ogni settimana, per oltre un anno, sulle pagine web di scienceanddemocracy.org. Ne è nato un confronto ricco e interdisciplinare sul rapporto tra scienza e democrazia, sul concetto di conoscenza come bene comune: un'agorà virtuale, ora presentata in volume.