Torna indietro

Scorciatoie per l'inferno. Storie vere dal mondo del crimine

Scorciatoie per l'inferno. Storie vere dal mondo del crimine
10,85 -30%   15,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 28 settembre. 

22 punti carta PAYBACK
Brossura:
370 Pagine
Editore:
Mondadori
Pubblicato:
01/01/2007
Isbn o codice id
9788804566960

Descrizione

C'è qualcosa nelle storie di "true crime" che cattura la nostra attenzione, ci irretisce, stimola la nostra curiosità più nascosta. Vogliamo sapere, dobbiamo sapere. È il nostro modo di avventurarci alla scoperta di un cuore di tenebra che è attorno a noi. È la nostra personale scorciatoia per l'inferno. Le scorciatoie per l'inferno presentate in questo libro sono quindici, quindici storie criminali vere, scritte da alcuni dei più celebri giornalisti investigativi d'oltreoceano, selezionate e introdotte da un grande maestro nel noir americano, James Ellroy. La forza devastante di queste storie sta nella qualità straordinaria degli scrittori e nella varietà di campi che essi coprono. Peter Landesman conduce un'agghiacciante inchiesta sulla schiavitù sessuale che coinvolge migliaia di ragazze giunte negli Stati Uniti con la promessa di un lavoro e il miraggio di un avvenire migliore; David Grann ricostruisce la vicenda paradossale di un eccentrico fan di Sherlock Holmes la cui morte, avvenuta in circostanze misteriose, non avrebbe sfigurato in un romanzo di Conan Doyle; Jeff Dietz accompagna un agente dell'Fbi lungo il confine fra Texas e Messico alla ricerca delle più sottili tracce lasciate dagli immigranti che attraversano clandestinamente la frontiera. C'è poi la curiosa vicenda di un padre di famiglia che durante la notte gestisce una rete di assaltatori di Bancomat diffusa in tutto il paese o quella di un ladro di argenteria che opera all'interno dell'alta società newyorkese come un gentiluomo d'altri tempi. E ancora le commoventi pagine di Nancy Gibb scritte meno di trenta ore dopo l'attacco alle Torri Gemelle o il pezzo di Clive Thompson che dimostra perché è così pericoloso accettare gli attachment di posta elettronica al giorno d'oggi... Il libro è concluso da un lungo racconto dello stesso Ellroy, che - narrando la sua gioventù selvaggia a Los Angeles tra bevute, furti, arresti - ci porta alla scoperta dello scrittore che più lo ha ispirato, Joseph Wambaugh.