Torna indietro

Simboli al potere. Politica, fiducia, speranza

Simboli al potere. Politica, fiducia, speranza
9,50 -5%   10,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 maggio. 

19 punti carta PAYBACK
Brossura:
92 Pagine
Editore:
Einaudi
Pubblicato:
07/05/2012
Isbn o codice id
9788806211288

Descrizione

Gustavo Zagrebelsky affronta, con la consueta tagliente intelligenza, uno dei nodi fondamentali del vivere associato: il rapporto tra la democrazia e i simboli. Non si può dare comunità (e quindi anche quella democratica) senza dei simboli condivisi intorno a cui i membri della società possano raccogliersi e riconoscersi. Ecco allora che una festa smette di essere una semplice data e diventa un precipitato di memorie e valori; una bandiera trascende la stoffa di cui è fatta per diventare il segno di un'identità. Il rischio più grande, però, è quando il demagogo si propone egli stesso, il suo corpo, la sua figura, come personificazione del simbolo, presentandosi come fattore unificante in grado di fagocitare le istituzioni. Quando le distinzioni tra individuo e simbolo, tra persona privata e carica, si fanno sfumate può capitare, ad esempio, che le dimore private diventino palazzi istituzionali o che l'arbitrio del capo e della sua corte non sia più prevaricazione ma norma. E "il senso delle istituzioni che distingue l'etica pubblica dalla morale privata diventa un ferro vecchio su cui è possibile ironizzare".