Torna indietro

Stati, nazioni e nazionalismi in Europa

Stati, nazioni e nazionalismi in Europa
25,00

Ordina ora per riceverlo venerdì 24 settembre. 

50 punti carta PAYBACK
Brossura:
318 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
01/01/2003
Isbn o codice id
9788815094179

Descrizione

Lo sviluppo politico europeo ha alternato fasi di relativa omogeneità e unità a fasi di frammentazione e particolarismo. L'Europa attuale conferma queste contraddizioni: da una parte, essa consolida e amplia la sua unità con il varo di una costituzione europea e con l'allargamento da 15 a 25 stati aderenti; dall'altra, però, nazionalismi, regionalismi e localismi mostrano come le spinte verso la frammentazione siano tutt'altro che scomparse. Questo libro analizza in prospettiva comparata le principali mobilitazioni nazionaliste verificatesi in Europa negli ultimi due secoli: dalla Spagna alla Romania, dalla Norvegia all'Italia, l'obiettivo è comprendere, senza sottovalutare le specificità dei singoli casi, le cause dei nazionalismi nelle loro diverse manifestazioni. L'analisi tocca nodi rilevanti quali la formazione dello stato e le sue diverse configurazioni nei territori europei; la sequenza temporale tra formazione dello stato e formazione della nazione; l'influenza dei fattori internazionali, della politica di massa e dei processi di democratizzazione; la relazione tra il conflitto territoriale ed etnico con gli altri conflitti sociopolitici, nel contesto delle sfide poste dalla globalizzazione politica ed economica. Al tempo stesso l'autore mette in luce alcune soluzioni politico-istituzionali che appaiono in grado di conciliare la diversità (la protezione delle minoranze, le autonomie regionali) con l'unità (un'integrazione europea sempre più sviluppata anche in ambito politico).