Torna indietro

Steve Jobs. L'uomo che ha inventato il futuro

Steve Jobs. L'uomo che ha inventato il futuro
18,90 -5%   19,90 

Ordina ora per riceverlo venerdì 17 luglio. 

38 punti carta PAYBACK
Rilegato:
256 Pagine
Editore:
Hoepli
Pubblicato:
22/03/2011
Isbn o codice id
9788820347772

Descrizione

Dalle riunioni con gli sviluppatori ai laboratori di design, dalle prove di forza con il consiglio di amministrazione al mondo fuori dalla Silicon Valley, la storia autentica di un "ragazzo prodigio" che ha trasformato la tecnologia e il mondo in cui viviamo, il nostro modo di lavorare, divertirci e comunicare. Scritto da persona che lo conosce da oltre trent'anni e con interviste esclusive a molti protagonisti della storia della Apple, non è solo un ritratto di Jobs ma anche un'analisi approfondita del suo approccio al business e alla conduzione aziendale. Dall'Apple II al MacIntosh, la drammatica caduta in disgrazia di Jobs e il suo ritorno al timone della Apple, fino alla Pixar, all'iPod, all'iPhone e all'iPad e molto altro: questo libro ripercorre con esempi concreti i trionfi e le battute d'arresto di Jobs, mostrando al lettore come applicare gli stessi principi alla propria vita e carriera. Una biografia che si concentra sull'analisi dello stile di management del capo della Apple, che ha generato ondate di innovazione capaci di rivoluzionare interi settori economici. E difficile immaginare di compiere azioni ormai quotidiane come ascoltare la musica mentre camminiamo per strada, telefonare, goderci un film animato che affascina gli adulti quanto i bambini, o usare un personal computer, senza il coefficiente di genialità che Steve Jobs ha introdotto in questi ambiti. Una biografia per capire il fenomeno Apple e "diventare come Steve".

La nostra recensione

Di libri su Steve Jobs ne son stati scritti tanti. Uno dei più recenti, Nella testa di Steve Jobs, ha avuto una recensione lusinghiera proprio in queste pagine. Chiunque l'abbia letto, potrebbe pensare di aver trovato tutte le risposte riguardo alla storia del fondatore di Apple. Invece, il libro di Jay Elliot riesce a darne una visione inedita e personale, grazie alla stretta collaborazione intercorsa tra i due all'interno dell'azienda. Elliot fu assunto da un giovanissimo e ambizioso Steve Jobs nel 1980, quando la società viveva il suo primo periodo di splendore. Assunse fin da subito il ruolo di mentore: i dipendenti stessi, dicevano che Steve si trasformava in sua presenza e ascoltava qualsiasi suo consiglio. Il libro è una raccolta di quelle esperienze, del tempo passato insieme a un uomo che l'autore definì fin da subito un visionario. Il pensiero Jobsiano viene qui spiegato e raccontato da chi ha avuto Steve come capo, come amico e con cui ha condiviso successi, ma anche disfatte. Se vi eravate fatti un'idea di Steve come uomo infallibile, grazie a questo libro dovrete ricredervi. Probabilmente, Steve Jobs è l'esempio più rappresentativo di come un uomo e un imprenditore possa imparare dai propri errori e su questi fondare i propri successi più grandi.

Tiziano Gagliardo