Torna indietro

Tempi decisivi. Natura e retorica delle crisi internazionali

Tempi decisivi. Natura e retorica delle crisi internazionali
22,80 -5%   24,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 6 ottobre. 

46 punti carta PAYBACK
Brossura:
270 Pagine
Editore:
Feltrinelli
Pubblicato:
06/05/2014
Isbn o codice id
9788807105081

Descrizione

Le crisi sono eventi o processi storici doppiamente decisivi. Perché impongono di decidere, appunto, nella consapevolezza che "il tempo stringe" e che, dalle proprie decisioni, dipenderà l'alternativa tra vita e morte, salvezza e catastrofe, pace e guerra. E perché, nella stessa misura in cui procurano uno strappo nel corso normale delle cose, le crisi mettono a nudo aspetti dell'ordine politico e del suo linguaggio che, in condizioni di routine, passano quasi sempre inosservati: le diseguaglianze di potere politico ed economico, il grado residuo di efficienza e legittimità delle istituzioni, l'inadeguatezza o il logoramento dei linguaggi a disposizione degli attori. Questa ambivalenza della crisi è sempre più pronunciata anche nell'attuale momento storico. Dietro l'urgenza dei singoli eventi critici (la crisi economico-finanziaria, le "primavere arabe", la guerra civile siriana, la crisi in Ucraina) si profila, infatti, una crisi più comprensiva di tutte le determinanti fondamentali dell'ordine internazionale, dal progetto eccezionalmente ambizioso di ordine concepito agli inizi degli anni novanta su iniziativa americana, alla legittimità delle istituzioni interne e internazionali che avrebbero dovuto sostenerlo, fino allo smottamento dello stesso ordinamento politico-giuridico in senso lato "moderno", edificato sulla duplice centralità dell'Occidente nel mondo e dello Stato in Occidente.

La nostra recensione

Ideale per chiarire e tirare le somme di questi primi 14 anni di nuovo millennio. Chiaro e aggiornato alle crisi più attuali, l'analisi permette non solo di interpretare le fasi attuali della crisi che stiamo atraversando, ma con esempi e riferimenti storici il libro permette di individuare gli elementi di somiglianza o distintivi delle crisi post bipolari.

Antonio Notarianni