Torna indietro

Torquato tasso il «filosofo cortigiano» e il poeta senza confini. Ediz. critica

Torquato tasso il «filosofo cortigiano» e il poeta senza confini. Ediz. critica
17,00 -15%   20,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 27 luglio. 

34 punti carta PAYBACK
Brossura:
236 Pagine
Editore:
Edizioni Dell'orso
Pubblicato:
01/06/2017
Isbn o codice id
9788862747509

Descrizione

"Il volume si muove, in un concertato di voci e di testi, su un duplice orizzonte: quello della costruzione del mito del Tasso «filosofo mezzano», fra le aride «definizioni de' loici» e il sapere superstizioso della doxa popolare, 'malinconico', 'maieutico' dialogista, moderno artifex di una cultura per «gli uomini civili» e abile discettatore nel 'banchetto della dottrina e della scienza' della 'letteratura cortigiana' tardo cinquecentesca; e quello del mito sempre attuale, della memoria della tradizione, della ricezione e dei riadattamenti dell'opera poetica tassiana nella fortuna del Seicento e del primo Settecento. L'ampia rivisitazione critica dell'ultimo trentennio di studi sui riti intellettuali, sui modelli della socialità letteraria e della 'enciclopedia dei saperi' con cui si plasma e in cui si cimenta l'«arringo del ragionare» cortigiano e il recupero di un significato e di una progettualità autonomi per l'erudizione della 'dialogistica' tassiana, non solo sussidiari all'officina della produzione creativa ma piuttosto ad essa intrecciati a filo doppio nell'inquieta ricerca di una totalità del 'letterato-filosofo', motivano la scrittura, gli attraversamenti e (...)".