Torna indietro

Traditori. Una storia politica e culturale

Traditori. Una storia politica e culturale
29,00

Ordina ora per riceverlo giovedì 16 dicembre. 

58 punti carta PAYBACK
Rilegato:
555 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
06/03/2015
Isbn o codice id
9788815254269

Descrizione

In ogni epoca il tradimento è stato considerato il crimine peggiore. Questo libro ricostruisce la storia del tradimento "moderno", quello che s'impone attorno alla metà del Settecento e si diffonde con le rivoluzioni americana e francese, quando si perfeziona una concezione del tradimento politico come rottura del patto che unisce tutti i cittadini alla propria patria. Ma chi è davvero un traditore quando si combatte per l'indipendenza del proprio paese o quando si vuole rovesciare un governo e cambiare radicalmente lo stato? Dalla rivoluzione americana alla Grande Guerra, un'affollata galleria di casi, tratti sia dalla storia europea sia da quella di Stati Uniti, Giappone, Argentina, Messico, sia dalla storia della colonizzazione in Cina, Sudafrica, India.