Torna indietro

Truffaut. Il piacere della finzione

Truffaut. Il piacere della finzione
14,72 -5%   15,50 

Ordina ora per riceverlo giovedì 28 gennaio. 

29 punti carta PAYBACK
Brossura:
132 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/01/2004
Isbn o codice id
9788831785648

Descrizione

François Truffaut ha giocato molto sul rapporto tra diversità e analogia esistente nei suoi film. Ha infatti mutato continuamente di registro, passando dalla commedia al dramma, dal film di genere al film-saggio, dal monologo al quadro corale, dalla derivazione letteraria al soggetto autonomo. In queste ricercate differenze e in questa voluta discontinuità non è difficile tuttavia rintracciare delle precise costanti, tematiche e stilistiche. In questo libro Giorgio Tinazzi interpreta Truffaut rinunciando all'impianto monografico e proponendo invece un'angolazione critica articolata per 'voci', che riuniscono in contenitori particolarmente significativi le varie indicazioni, sia formali che di contenuto. Il risultato è una nuova lettura trasversale dell'opera di uno dei registi più originali e più amati della storia del cinema. Un modo diverso per analizzare quel piacere della finzione che sta alla base dei suoi racconti per immagini.