Torna indietro

Tutte le opere

Tutte le opere
22,80 -5%   24,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 22 settembre. 

46 punti carta PAYBACK
Brossura:
1280 Pagine
Editore:
Giunti Barbera
Pubblicato:
10/03/2021
Isbn o codice id
9788809908581

Descrizione

Il grande ritorno di un classico intramontabile che ogni lettore dovrebbe avere nella sua biblioteca: Tutte le opere di Dante Alighieri in un unico e agilissimo volume, che in occasione del 700° anniversario della morte del sommo poeta viene introdotto dalla brillante e spregiudicata penna di Marco Malvaldi: "Nell'opera di Dante c'è soprattutto sincerità: la voglia di sbarazzarsi di tutte le incomprensioni che sorgono non per disaccordo tra gli uomini, ma perché uomini che parlano lingue diverse non capiscono di voler dire la stessa cosa. Il sentimento che prende, nel leggere Dante, è di ammirazione. Oltre che per le opere, per la persona. Si ha la netta sensazione che Dante fosse uno veramente fuori dal comune: e viene la curiosità di sapere da dove un tizio del genere sia saltato fuori. Nella Commedia Dante sceglie di costruire i suoi cittadini-modello dal basso, con una simulazione letteraria, e non dall'alto. Istruendoli, con una storia meravigliosa nella quale tutti possono riconoscersi e riconoscere gli altri, nella diversità che è tipica di ogni persona. Dante, con la sua lingua volgare, voleva far sì che ogni uomo potesse capire cosa pensa ogni altro uomo, e tuttavia è ad opere in latino come il De vulgari Eloquentia che affida il compito di spiegare che il linguaggio è la caratteristica distintiva dell'uomo perché, come già diceva Aristotele, gli dà la facoltà politica. La capacità cioè di agire in modo coordinato, in grandi gruppi ma in maniera flessibile". Questa edizione, a carattere storico e divulgativo, tiene tuttavia conto di alcune delle lezioni testuali più accreditate dai dantisti contemporanei. Comprende tutte le opere in lingua volgare (Commedia, Vita Nova, Rime, Il Fiore, Il Detto d'Amore e Convivio), alle quali si affiancano quelle in lingua latina (Monarchia, Egloghe, Epistole, De vulgari Eloquentia, Questio de Aqua et Terra ), che sono state tradotte in maniera chiara ed esplicativa per consentire al lettore la loro piena comprensione. Tuttavia, l'elemento di maggior novità dell'edizione è rappresentato dall'Indice dei nomi e delle parole chiave, a carattere analitico e didascalico, uno strumento imprescindibile per orientarsi in maniera tempestiva e sintetica nelle opere di Dante, per capirle nei loro complessi significati e per metterle in relazione tra loro attraverso una fitta trama di rimandi incrociati. Una sorta di dizionario dove possiamo seguire l'utilizzo di ogni singola parola nell'opera di Dante, in maniera cronologicamente ordinata. In questo modo, possiamo constatare come cambia il significato, e l'importanza di ogni lemma, nell'opera, e quindi nel pensiero del sommo poeta.