Torna indietro

Un papa in guerra

Un papa in guerra
Ebook
con Adobe DRM
Editore:
Garzanti Libri
Pubblicato:
26/05/2022
EAN-13
9788811007289

Descrizione

«Un libro splendido: offre numerose prove molto poco lusinghiere sul ruolo di Pio xii durante la Seconda guerra mondiale e sul suo silenzio davanti all'Olocausto. Mette la parola fine al dibattito sul pontefice, ed esclude senza dubbio. ogni possibile apologia delle sue posizioni.» »
Ian Kershaw, autore di "Hitler"

«David Kertzer ha la competenza e il coraggio di interpretare nuovi documenti, e rivela in quale torbida palude il Vaticano si muovesse durante il papato di Pio xii. Tenetevi pronti a una storia piena di orrori.»
Garry Wills, vincitore del Premio Pulitzer

«Un libro straordinariamente documentato e ricco di rivelazioni esplosive. Un capolavoro. »
Kevin Madigan, professore di Storia della Chiesa, Harvard University

Alla morte di Pio xii, nel 1958, tutti i documenti del pontificato furono rinchiusi negli archivi vaticani: impedendone la consultazione agli studiosi si sono così la - sciati a lungo senza risposta interrogativi che nel tempo non hanno potuto che infittirsi, facendo di Eugenio Pacelli uno dei papi più controversi della storia. Nel 2020, dopo decenni di pressioni, quegli archivi sono stati finalmente aperti e il vincitore del Premio Pulitzer David Kertzer è stato tra i primi storici a potervi accedere. Il risultato è sorprendente. Con il suppor - to di migliaia di documenti inediti, Un papa in guerra rivela lesistenza di negoziati segreti tra Hitler e Pio xii già a poche settimane dalla fine del conclave; racconta in che modo Mussolini abbia fatto affidamento sul clero italiano e sulle istituzioni religiose per ottenere lappoggio popolare allentrata in guerra; dimostra come tanto il Duce quanto il Führer siano riusciti a manipolare a proprio vantaggio il pontefice; e spiega perché, pur avendo prove inconfutabili dello sterminio in corso degli ebrei, Pio xii non abbia mai denunciato le atrocità naziste. David Kertzer getta nuova luce sul periodo più cupo della nostra storia e disegna il drammatico ritratto di un papa pronto a dismettere i panni di guida morale pur di preservare il millenario potere della Chiesa.