Torna indietro

Una tua parola

Una tua parola
8,50 -50%   17,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 1 ottobre. 

17 punti carta PAYBACK
Rilegato:
218 Pagine
Editore:
Mondadori
Pubblicato:
01/01/2006
Isbn o codice id
9788804557135

Descrizione

Rosario è una trentenne insoddisfatta che vive a Madrid con l'anziana madre. All'insaputa della donna, che la crede impiegata di concetto in un'agenzia di viaggi, Rosario lavora come spazzina comunale. Schiva e poco socievole, la sua unica frequentazione è rappresentata da Milagros, una ex compagna di classe delle elementari soprannominata a suo tempo dai compagni "il mostriciattolo". Milagros, a dispetto della sua bruttezza, è una donna di singolare e toccante umanità: orfana fin da bambina, ha mantenuto intatte l'innocenza e l'avventatezza tipiche dell'infanzia, come fanciulleschi sono il suo perenne buonumore e il suo desiderio di essere accettata e amata, in particolare da Rosario di cui forse è segretamente innamorata. Rosario dal canto suo vive con l'amica un rapporto contraddittorio, fatto di dipendenza e al tempo stesso di prese di distanza perfino crudeli. La chiave di volta di due vite che sembrano votate a un grigiore senza remissione e una claustrofobica mancanza di orizzonti sarà il ritrovamento di un neonato in un cassonetto della spazzatura. In un gesto di follia che però ha tutto il sapore e il senso di un riscatto esistenziale e di un'esigenza profonda di donarsi, Milagros convincerà l'amica a non denunciarne il ritrovamento e a permetterle di tenere il bambino. Da quel momento la quotidianità delle due amiche si colorerà delle sfumature dell'imprevisto, gettandole nell'ebbrezza del caso ma anche nel buio della tragedia. Al termine di una vicenda che l'avrà obbligata a confrontarsi con gli aspetti più riposti e difficili del proprio passato, Rosario troverà ad attenderla una intensa e matura motivazione alla vita. Raccontato in prima persona nella forma di un monologo incalzante e vivacissimo, caratterizzato a tratti da una spiazzante comicità, "Una tua parola" è un romanzo vitale ed esuberante sulla possibilità che tutti abbiamo di diventare, un giorno, da spettatori ad attori protagonisti della nostra esistenza.