Torna indietro

Uomini oltre la frontiera. Guida pratica all'internazionalizzazione delle imprese italiane in Svizzera, Emirati Arabi Uniti e Cina: andare all'estero senza farsi male

Uomini oltre la frontiera. Guida pratica all'internazionalizzazione delle imprese italiane in Svizzera, Emirati Arabi Uniti e Cina: andare all'estero senza farsi male
17,10 -5%   18,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 6 giugno. 

34 punti carta PAYBACK
Brossura:
185 Pagine
Editore:
Fausto Lupetti Editore
Pubblicato:
25/10/2018
Isbn o codice id
9788868742300

Descrizione

"Uomini oltre la frontiera" racconta le storie di successo di imprenditori italiani, donne e uomini che hanno deciso di andare oltre il limite imposto dai confini nazionali, al di là del timore di affrontare il futuro. Andare all'estero oggi è più semplice di dieci anni fa, ma ci sono molti passaggi nel processo di internazionalizzazione che richiedono attenzione e supporto professionale per evitare spreco di tempo, risorse e, soprattutto, denaro. E un percorso tra bilanci aziendali, sogni imprenditoriali, mercati e storie di imprese, raccontato attraverso la narrazione delle strategie di espansione adottate dalle PMI italiane, coniugando consigli operativi e tecnici, derivanti dall'ultra ventennale esperienza di consulente dell'autore. E un viaggio che tocca le aree del mondo nelle quali risiedono le maggiori possibilità di espansione per il Made in Italy: Medio Oriente e Repubblica Popolare Cinese. La Svizzera è il punto di partenza e il trampolino di lancio per le imprese orientate ai mercati esteri. Si prosegue poi alla volta di Dubai, la piazza economica che apre le maggiori possibilità a imprenditori illuminati di intercettare i flussi commerciali del Medio-Oriente. Si conclude il viaggio a Shanghai, alla scoperta dei desideri del più grande bacino al mondo di consumatori. Le storie raccontate sono supportate da parti "tecniche", sezioni che indagano in profondità i rapporti che intercorrono tra l'imprenditore e il management aziendale esaminandone in particolare gli attriti e i freni che tali soggetti possono, in assenza di un rapporto collaborativo, opporre al processo di sviluppo internazionale dell'azienda.