Torna indietro

Vademecum per l'ufficio gare delle imprese dei lavori pubblici. Guida semplificata per la partecipazione degli operatori economici alle gare pubbliche di appalti di lavori

Vademecum per l'ufficio gare delle imprese dei lavori pubblici. Guida semplificata per la partecipazione degli operatori economici alle gare pubbliche di appalti di lavori
23,75 -5%   25,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 9 luglio. 

48 punti carta PAYBACK
Libro:
200 Pagine
Editore:
Maggioli Editore
Pubblicato:
24/01/2020
Isbn o codice id
9788891639530

Descrizione

La presente pubblicazione vuole essere una guida per gli operatori economici che si avvicinano al mondo degli appalti e, in particolare, alle gare di lavori pubblici. Partecipare a una gara è sempre complicato per il personale delle imprese poiché la disciplina degli appalti è complessa e non sempre offre un'interpretazione univoca. Il più delle volte poi gli operatori economici non hanno la possibilità di avvalersi di dipendenti specializzati sul tema; nelle aziende più piccole non esiste un vero e proprio ufficio gare e gli impiegati dell'impresa si trovano a coprire più mansioni tra cui quella di partecipare, nei ritagli di tempo, alle gare d'appalto: in queste condizioni l'insuccesso è quasi garantito. L'assenza di preparazione, tra l'altro, può non solo portare a mancare l'aggiudicazione di una gara, ma anche indurre a errori gravi come, ad esempio, rilasciare una falsa dichiarazione o predisporre un'offerta non remunerativa portando in perdita l'impresa. Il presente vademecum, proprio con l'intento di supportare le imprese che operano nel settore degli appalti, attraverso un linguaggio immediato, schemi intuitivi e numerosi esempi, descrive le regole basilari alle quali bisogna attenersi e suggerisce la prassi da seguire nell'operatività quotidiana. Tutte le parti fondamentali che riguardano direttamente o di riflesso la partecipazione alla gara d'appalto vengono trattate indicando sempre i più salienti riferimenti di giurisprudenza, al fine di far comprendere al lettore alle prime armi l'importanza del diritto vivente nella definizione dei principi e delle opzioni possibili per risolvere problematiche quali: coprire i requisiti di gara con aggregazioni e avvalimenti, contestare bandi errati, modificare moduli di gara fuorvianti, proporre un'allettante proposta tecnica, quotare in maniera speditiva il computo lavorazioni e altro.