Torna indietro

Van dyck. Il periodo romano

Van dyck. Il periodo romano
15,20 -5%   16,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 28 gennaio. 

30 punti carta PAYBACK
Brossura:
146 Pagine
Editore:
Edizioni Efesto
Pubblicato:
03/12/2020
Isbn o codice id
9788833812236

Descrizione

Il passaggio in Italia, e principalmente il soggiorno a Roma, del pittore anversese Antonie van Dyck è stato oggetto di numerosi studi ai quali, però, mancava un tassello importante, un documento archivistico che confermasse, senza alcun dubbio, ciò che era stato semplicemente ipotizzato. E stato possibile, grazie al ritrovamento di una piccola citazione archivistica, rileggere in altra chiave, rispetto a quanto finora noto, questo importante e problematico momento. I punti cardine della sua vicenda romana sono stati individuati nelle le relazioni intense, ma nascoste, intrattenute dal pittore con i Gesuiti, e quelle con l'ambiente dell'Accademia dei Lincei - per quanto attiene all'ambiente culturale - e l'affinità formale ed intellettuale con la scultura del giovane Gian Lorenzo Bernini. Lo studio non ha aspirazione di esaustività, bensì di aprire una prospettiva problematica. La nostra ambizione è stata soprattutto evidenziare le ambiguità, le difficoltà, i punti oscuri della vicenda, dandone, qualora possibile, una verosimile interpretazione. Offrire, quindi, non risposte, ma spunti di ricerca e di ponderazione.