Torna indietro

Via Crux. Contro il politicamente corretto

Via Crux. Contro il politicamente corretto
16,15 -5%   17,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 24 luglio. 

32 punti carta PAYBACK
Brossura:
176 Pagine
Editore:
Cairo
Pubblicato:
02/07/2024
Isbn o codice id
9788830904002

Descrizione

«L'egoismo è il motore del mondo. Senza l'egoismo per la propria famiglia, senza l'egoismo per i propri interessi economici, senza l'egoismo che ogni giorno pratichiamo, non ci sarebbero sviluppo e progresso. Diffidate dei buoni samaritani che dicono di agire per il bene comune. Sono spesso degli impostori.» Partendo da questo assunto, Giuseppe Cruciani, da sempre voce di rottura fuori dal coro, conduce la sua battaglia contro il politically correct imperante che, a suo dire, sta avvelenando la società di oggi. Un vero e proprio manifesto libertario che affronta temi di grande attualità: la «cultura della cancellazione» e l'inclusione, le parole proibite, la dittatura LGBT, il nuovo femminismo, l'immigrazione, l'ambientalismo estremo, la prostituzione. Perché il politicamente corretto rappresenta il nemico assoluto della libertà di espressione, una gabbia all'interno della quale rischia di morire la creatività, ma soprattutto l'individualità. E l'ossessione di non ferire nessuno finisce col renderci tutti uguali e falsi inquinando l'autenticità e la spontaneità dei rapporti umani. Da qui la sua lotta in nome del diritto inviolabile di ciascuno di dire ciò che pensa senza che qualcun altro stabilisca quello che si deve dire, come si deve dire e quello che non si può dire. Con il solo obiettivo di essere ascoltato, e senza la minima intenzione di fare il guru o il predicatore. Solo per opporsi a chi, esercitando il controllo sulle parole, vuole controllare anche le nostre vite. Perché le parole sono libertà. E cercare di reprimerle, provare a modificarle, punire chi non si adegua, è una forma di tirannia. Una forma di totalitarismo insidiosa poiché velata e mascherata di buone intenzioni.