Torna indietro

Visconti e il neorealismo. Ossessione, La terra trema, Bellissima

Visconti e il neorealismo. Ossessione, La terra trema, Bellissima
21,66 -5%   22,80 

Ordina ora per riceverlo lunedì 9 novembre. 

43 punti carta PAYBACK
Brossura:
257 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/01/1998
Isbn o codice id
9788831768566

Descrizione

"AI cinema mi ha portato soprattutto l'impegno di raccontare storie di uomini vivi... il cinema che mi interessa è un cinema antropomorfico". Così Luchino Visconti annuncia la propria poetica in un articolo, poco dopo l'uscita semiclandestina della sua "opera prima", "Ossessione". A oltre mezzo secolo da da quegli esordi, si può certamente discutere se tutto il cinema viscontiano si sia mantenuto fedele a quell'impegno antropomorfico, ma non si può dubitare della sua complessiva grandezza. Questo volume analizza, con scrupolo filologico e intensità critica, il testo e il contesto dei primi tre lungomerraggi viscontiani che testimoniano anche il rapporto particolarissimo che l'autore ebbe con il neorealismo.