Torna indietro

Vittime e colpevoli. Le stragi del 1944 a Fragheto e in Valmarecchia

Vittime e colpevoli. Le stragi del 1944 a Fragheto e in Valmarecchia
20,90 -5%   22,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 18 agosto. 

42 punti carta PAYBACK
Brossura:
252 Pagine
Editore:
Viella
Pubblicato:
06/04/2022
Isbn o codice id
9791254690017

Descrizione

7 aprile 1944. Militari tedeschi inquadrati nello Sturm-Bataillon OB Sudwest, impiegati in azioni di rastrellamento alle falde del Monte Fumaiolo assieme a milizie della Repubblica sociale, uccidono 30 civili inermi a Fragheto, frazione del comune di Casteldelci (allora nella provincia di Pesaro e Urbino). E una delle prime stragi nazifasciste in Valmarecchia e nell'Italia centro-settentrionale. Per oltre settant'anni i responsabili dell'eccidio sono sfuggiti alla giustizia, poiché si ignorava a quale reparto appartenessero. A partire dagli anni Duemila, in seguito alla scoperta dei documenti occultati nel cosiddetto "armadio della vergogna", si sono potuti celebrare i processi a loro carico. Quello per la strage di Fragheto si è tenuto a Verona dal 2012 al 2013. Gli atti del dibattimento - fra i quali i verbali degli interrogatori a ex militari tedeschi coinvolti nella rappresaglia - sono la principale fonte presentata e analizzata nel volume.