Torna indietro

Woody... fuga nella realtà!

Woody... fuga nella realtà!
Ebook
con Adobe DRM
Editore:
Minerva Edizioni (bologna)
Pubblicato:
27/10/2014
EAN-13
9788873817093

Descrizione

Woody Grantortino, impiegatuccio di penultimo livello in uno dei tanti uffici ministeriali, è un uomo di modeste qualità oberato da una infinità di complessi di inferiorità. Il nome Woody, certamente insolito per il protagonista che non mostra particolari velleità esterofile, gli è stato imposto dalla madre, ammiratrice fanatica di Woody Allen, che gli ha trasmesso in eredità anche la grande passione per la cinematografia. Il cinema ed una visione onirica della vita, sono diventati, per Woody, il rifugio necessario per sopravvivere alle negatività che lo opprimono giornalmente. Con essi il protagonista si costruisce un mondo fantastico dove egli è leroe, il personaggio principale, dove la trama del film delle sue vicende ha sempre un lieto fine.
George è laltro personaggio che compare saltuariamente in tutta la stesura del racconto. Esso è un cane, un grosso quadrupede di razza incomprensibile, in cui, il protagonista, è convinto che vi sia trasmigrata lanima del suo defunto padre. George sarà sempre presente nei momenti decisivi del racconto, assolvendo al compito di spirito guida e consigliere del nostro protagonista.
Woody Grantortino si troverà coinvolto, suo malgrado, nella fuga di tre rapinatori che lo prenderanno come ostaggio assieme ad una giovane donna poliziotto. La situazione in cui si viene a trovare lo costringe ad uscire dai suoi consueti modelli comportamentalie scoprirà così, che non gli difettano spirito di analisi e di iniziativa. Impiegando idee tratte proprio dai film che sono il deposito ed il compendio della sua formazione, il protagonista riuscirà a gestire circostanze particolari e pericolose. I fuggitivi si troveranno aggregati ad una strana setta religiosa durante una cerimonia funebre ed in seguito si troveranno persino circondati da un gruppo di matti in un ospedale psichiatrico. Passando da una avventura allaltra, Woody, George ed i suoi compagni di fuga, arriveranno allepilogo della narrazione.
Sembra che, alla fine, tutto sia ritornato alla condizione iniziale del racconto: il solito lavoro, la disistima dei colleghi, la solita vita di banale comunissimo impiegato di penultimo livello, eppure qualcosa, o qualcuno, ha cambiato fatalmente la sua vita