Torna indietro

L'abrogazione dell'amore. Una cronaca parziale del 2038 e di come la legge sconfisse il diritto

L'abrogazione dell'amore. Una cronaca parziale del 2038 e di come la legge sconfisse il diritto
14,25 -5%   15,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 22 agosto. 

28 punti carta PAYBACK
Brossura:
246 Pagine
Editore:
Ilviandante
Pubblicato:
05/03/2020
Isbn o codice id
9788899629830

Descrizione

"L'abrogazione dell'amore", portando alle estreme conseguenze i germi esistenti nella società italiana contemporanea e riprendendo episodi fondanti della nostra storia, prova a riflettere sul tema dell'amore da un punto di vista inedito. Ne emerge un'Italia futuristica e farsesca in cui la forma prevale sulla sostanza e dove qualsiasi legge, anche la più ingiusta, può essere ammessa per il sol fatto di essere stata emanata attraverso procedimenti leciti. Se le persone abdicano alla propria capacità di pensiero e alla libertà di scelta, se la legge voluta dalla maggioranza prevale sul diritto, inteso come insieme di principi irrinunciabili di civiltà, allora anche le conquiste dell'umanità possono andare perdute. E la "legge che cancella l'amore" può divenire il campo di battaglia per una guerra civile.