Torna indietro

Un angelo a Bisanzio. Ragazze albanesi nella Calabria degli anni Settanta

Un angelo a Bisanzio. Ragazze albanesi nella Calabria degli anni Settanta
11,40 -5%   12,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 16 novembre. 

23 punti carta PAYBACK
Brossura:
104 Pagine
Editore:
Sensibili Alle Foglie
Pubblicato:
11/12/2018
Isbn o codice id
9788832043099

Descrizione

Sei ragazze di Calabria, di un tempo in bilico fra tradizione e modernità quando, a metà degli anni settanta del Novecento, fu aperta l'Università della Calabria, sulla collina di Arcavacata a Cosenza. Sei giovani che, attraverso lo studio universitario, cercano di spingere le loro esistenze oltre il cerchio della vita di paese da cui provengono, oltre i muri della mentalità maschilista e talvolta patriarcale. Partecipi delle lotte di quegli anni per il diritto allo studio e per il futuro del Meridione. Le situazioni della vita universitaria, di studio, di maturazione personale e politica, sono narrate attraverso la sensibilità di Sofia, che proviene da un paese arberesh, di antico insediamento albanese. Quasi in una libera associazione di istantanee, Sofia riflette sul suo presente e lo rispecchia nel mondo, che pur vuole lasciare, del suo passato e del suo paese, non senza la mesta nostalgia per ciò che - come l'infanzia - è destinato a tramontare. La lingua arbereshe, che nel testo funge da controcanto suggestivo all'italiano, è qui non solo mezzo d'espressione ma anche contenuto del racconto.