Torna indietro

L'azzardo del 1915. Come l'Italia decide la sua guerra

L'azzardo del 1915. Come l'Italia decide la sua guerra
12,00

Ordina ora per riceverlo lunedì 27 settembre. 

24 punti carta PAYBACK
Tascabile:
199 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
27/03/2009
Isbn o codice id
9788815131966

Descrizione

L'entrata in guerra dell'Italia contro l'Austria nel maggio del 1915 fu un atto sorprendente: il nostro paese era alleato degli imperi centrali e, dopo un anno di neutralità, scendeva in guerra contro di loro. La decisione fu un azzardo basato su calcoli politici e diplomatici, in cui l'aspirazione alle terre irredente entrava ben poco. Fiumi di retorica patriottica hanno messo la sordina su quell'inizio del conflitto, sui piani che pure c'erano per la guerra a fianco di Germania e Austria, sull'ansia italiana di partecipare da grande potenza alla ridefinizione dell'area adriatico-balcanica, sull'errata valutazione della durata del conflitto, sulle mancanze della strategia. Su tutto ciò riflette Rusconi restituendo alla sfera dell'analisi politica l'interpretazione della condotta dei dirigenti italiani che scelsero la guerra.