Torna indietro

Il bambino altamente sensibile. Aiutare i nostri figli a fiorire quando il mondo li travolge

Il bambino altamente sensibile. Aiutare i nostri figli a fiorire quando il mondo li travolge
18,70 -15%   22,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 18 novembre. 

37 punti carta PAYBACK
Rilegato:
408 Pagine
Editore:
Mondadori
Pubblicato:
03/09/2019
Isbn o codice id
9788804713173

Descrizione

Quando vengono compresi, sostenuti, valorizzati e accolti nella loro unicità, i bambini altamente sensibili fioriscono, e la loro sensibilità diventa qualcosa che permette loro non solo di star bene, ma di star meglio. Come delicate orchidee, questi bambini sono altamente sensibili alle variazioni dell'ambiente che li circonda, composto dai genitori, gli insegnanti, e gli altri membri della famiglia. Questo libro è dedicato a riconoscere i bambini altamente sensibili e a sostenerne lo sviluppo positivo. Circa il 20% delle persone nel mondo nasce altamente sensibile. E se in "Persone altamente sensibili" Elaine Aron si concentrava sugli adulti, in questo nuovo libro la sua attenzione è dedicata alla fascia di popolazione più vulnerabile di tutte: i bambini. Approcciare i bambini altamente sensibili con atteggiamenti familiari o scolastici errati, infatti, può causare gravi problemi in fase di sviluppo. E facile dire ai bambini altamente sensibili che sono inibiti, paurosi, pignoli, timidi o addirittura "problematici". Ma non è assolutamente così e, anzi, se cresciuti con cura, questi bambini non avranno alcuna difficoltà a diventare adulti felici e pienamente inseriti. Con questa guida, Elaine Aron fornirà strumenti utili, tra cui test e consigli approfonditi, per aiutare genitori e insegnanti a comprendere e a crescere questi bambini unici e meravigliosi. «Sono una ricercatrice in psicologia, professoressa universitaria, psicoterapeuta e scrittrice. Ciò che conta di più, comunque, è che sono una persona altamente sensibile come voi. Non scrivo affatto dall'alto di un pulpito per aiutare voi, anime tormentate, a vincere la vostra "sindrome". Conosco personalmente il 'nostro' tratto di personalità, le sue risorse e le sue sfide» (Elaine Aron).