Torna indietro

Le bizzarre, faconde et ingegnose rime pescatorie

Le bizzarre, faconde et ingegnose rime pescatorie
10,50 -50%   21,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 10 agosto. 

21 punti carta PAYBACK
Brossura:
259 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/01/2003
Isbn o codice id
9788831778497

Descrizione

Andrea Calmo (1510-1571), più noto come commediografo e attore sulla scena del teatro veneziano nei tempi dell'Aretino, è anche autore di quattro libri di "Lettere" in dialetto, e scrittore in versi: sue le "Bizzarre rime" e le "Egloghe" edite in separati volumetti dal Bertacagno nel 1553. Qui per la prima volta si pubblicano modernamente e in testo critico le Bizzarre rime, che sono il primo canzoniere in dialetto veneziano a stampa, e perciò hanno goduto di moltissime ristampe e assunto il ruolo di un vero e proprio 'manifesto' nella letteratura dialettale veneziana. E' un testo che sta fra la pedissequa imitazione del Petrarca e la parodia e lo sberleffo nei confronti dello stesso Petrarca e della tradizione 'alta'.