Torna indietro

Le cetre e i salici. Riflessioni sull'eclissi del canto gregoriano nella Chiesa postconciliare

Le cetre e i salici. Riflessioni sull'eclissi del canto gregoriano nella Chiesa postconciliare
13,60 -15%   16,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 26 febbraio. 

27 punti carta PAYBACK
Brossura:
160 Pagine
Editore:
Fede & Cultura
Pubblicato:
22/07/2015
Isbn o codice id
9788864094038

Descrizione

La bellezza non è una semplice questione di simmetrie e di proporzioni, ma riguarda la vita concreta dell'anima, è nutrimento dello spirito che cerca Dio. Risponde a questo criterio l'essenza del canto gregoriano che, con la riforma liturgica postconciliare, è stato inesorabilmente mandato in esilio per lasciare luogo a una musica e un canto che di sacro, e quindi di bello, hanno poco o nulla. Questo libro pone la questione in modo stringato e tagliente tracciando, con numerosi esempi tratti dal repertorio, un profilo del canto che per secoli ha sostenuto la preghiera liturgica della Chiesa. Il lettore scoprirà così che l'abbandono del gregoriano non è altro che l'ennesimo risvolto della rinuncia all'inappellabilità del dogma e dell'abbandono del munus docendi da parte della gerarchia cattolica inaugurati con la primavera conciliare.