Torna indietro

Il cinema indipendente americano

Il cinema indipendente americano
18,52 -5%   19,50 

Ordina ora per riceverlo giovedì 8 ottobre. 

37 punti carta PAYBACK
Brossura:
355 Pagine
Editore:
Einaudi
Pubblicato:
01/01/2006
Isbn o codice id
9788806181109

Descrizione

Il settore indipendente ha prodotto, negli Stati Uniti, molti tra i film piú interessanti degli ultimi decenni. Da "Sesso, bugie e videotape" a "Pulp Fiction", fino ai recentissimi "Crash" e "I segreti di Brokeback Mountain", i film indie costituiscono ormai una realtà produttiva e artistica al di fuori di Hollywood. Ma che cos'è esattamente il cinema "indipendente"? Questo libro ne esamina nel dettaglio le caratteristiche. Se l'indipendenza è definibile in termini industriali, nel senso di libertà dal controllo dei grandi studios, King mostra come essa possa anche comprendere le strategie estetiche o formali che contrassegnano i film al di fuori del mainstream, o una specifica sensibilità nei confronti di istanze sociali. Alcuni film indipendenti marcano la loro distanza dal filone tradizionale sotto tutti questi punti di vista; altri si pongono in una relazione piú stretta con Hollywood. Nel mezzo, ci sono vari livelli di differenziazione che rendono conto delle caratteristiche "non convenzionali" o "eccentriche" connesse al settore indie. Lindipendenza appare cosí come una qualità dinamica piuttosto che fissa, attiva in quel territorio che presenta punti in comune con Hollywood e con le alternative radicali dell'avanguardia, del cinema "artistico" o impegnato. Con coerenza e sistematicità, il libro attraversa il continente variegato del cinema americano piú innovativo degli ultimi anni passandone in rassegna le strategie industriali (distribuzione, rapporti con gli studios), narrative (da "Clerks" a "Pulp Fiction", da "Magnolia" a "Memento"), formali (dal realismo apparente di "The Blair Witch Project" alle stilizzazioni dei fratelli Coen), nonché il rapporto con i generi e le esplicite prese di posizione rispetto alla realtà politica e sociale contemporanea, come nei film-inchiesta di Michael Moore.