Torna indietro

La comunità postsociale. Azione e pensiero politico di Martin Buber

La comunità postsociale. Azione e pensiero politico di Martin Buber
18,52 -5%   19,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 16 agosto. 

37 punti carta PAYBACK
Brossura:
140 Pagine
Editore:
Castelvecchi
Pubblicato:
17/05/2018
Isbn o codice id
9788832823066

Descrizione

Nell'antitesi tra il collettivismo della società di massa - sostrato imprescindibile dei totalitarismi della prima metà del Novecento - e il suo individualismo atomizzato, Martin Buber coglie il segno più visibile della crisi dell'umano. Muovendo da qui, il volume ripercorre le diverse stazioni dell'agire e del pensiero politico del filosofo ebreo-tedesco: il suo difficile legame con il movimento sionista; l'amicizia con Gustav Landauer; il rifiuto del comunismo sovietico, cui egli contrappone la ricerca di un socialismo religioso e utopico; la resistenza spirituale buberiana negli anni del nazionalsocialismo; il suo instancabile impegno per il dialogo e la riconciliazione, tanto con la Germania posthitleriana quanto all'interno del conflitto arabo-israeliano. Al tempo stesso, vengono ricostruite le invarianti strutturali del discorso politico-sociale buberiano: la comunità, la società, lo Stato.