Torna indietro

La conquista della «mela d'oro». Islam ottomano e cristianità tra guerra di religione, politica e interessi commerciali (1299-1739)

La conquista della «mela d'oro». Islam ottomano e cristianità tra guerra di religione, politica e interessi commerciali (1299-1739)
28,50 -5%   30,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 22 gennaio. 

57 punti carta PAYBACK
Brossura:
360 Pagine
Editore:
Solfanelli
Pubblicato:
20/01/2018
Isbn o codice id
9788833050409

Descrizione

Il libro presenta 440 anni di storia religiosa, politica, diplomatica, sociale eovviamente militare. Il quadro che ne esce è impressionante, tra Papi e Sultani, Imperatori e re, santi e visir, battaglie di terra e di mare, condottieri e avventurieri, diplomatici e corsari, e la grande massa delle popolazioni massacrate ma anche ribelli. Vengono narrati i più decisivi assedi (da Costantinopoli a Vienna), descritte le più grandi battaglie (da Nicopoli a Lepanto fino a Zenta) e le più efferate tragedie (da Otranto e Famagosta); e viene esaminato l'operato dei grandi protagonisti militari (da Hunyadi e Scanderbeg ai Barbarossa, da La Valette a don Giovanni d'Austria, dal Montecuccoli e dal Morosini a Eugenio di Savoia), politici (dai primi sultani a Maometto II e Solimano il Magnifico, dai Re Cattolici a Carlo V e Filippo II, da Francesco I al Re Sole, da Leopoldo I a Sobieski, senza tralasciare quello degli Stati balcanici e italiani, Serenissima in primis), religiosi, da Giovanni da Capistrano a padre Marco d'Aviano.