Torna indietro

I crimini di Salò. Venti mesi di delitti della Repubblica Sociale nelle sentenze della Corte d'assise straordinaria di Padova. 1.

I crimini di Salò. Venti mesi di delitti della Repubblica Sociale nelle sentenze della Corte d'assise straordinaria di Padova. 1.
23,74 -5%   24,99 

Ordina ora per riceverlo lunedì 8 febbraio. 

47 punti carta PAYBACK
Brossura:
480 Pagine
Editore:
Goware
Pubblicato:
14/12/2020
Isbn o codice id
9788833634425

Descrizione

Quest'opera monumentale fa luce su uno dei momenti più dolorosi e bui della storia d'Italia. Frutto di anni di ricerca e di duro lavoro da parte dell'autore, finalmente ci è restituito, in modo obiettivo, documentato e accurato, un tassello di storia che mancava sulle origini dell'Italia repubblicana. Alla vigilia della Liberazione due provvedimenti legislativi criminalizzarono il regime fascista di Salò e l'attività a fianco dei nazisti durante l'occupazione, trasformando la responsabilità politica del fascismo repubblicano in responsabilità penale. A Padova, la Corte straordinaria d'assise celebrò 476 processi per collaborazionismo tra il 19 giugno 1945 e il 17 ottobre 1947. Gli imputati complessivamente giudicati furono 927. Vennero emesse 26 sentenze di condanna a morte, ma solo quattro trovarono esecuzione nel poligono di via Goito mediante fucilazione alla schiena. In seguito, i vari provvedimenti di clemenza emanati dal governo, a cominciare dall'amnistia Togliatti, passarono un colpo di spugna sui venti mesi di feroce repressione fascista repubblicana, rendendo di fatto virtuali la maggior parte delle condanne inflitte dai giudici.