Torna indietro

La depressione è una dea. I romani e il male oscuro

La depressione è una dea. I romani e il male oscuro
17,00 -15%   20,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 2 dicembre. 

34 punti carta PAYBACK
Brossura:
238 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
27/09/2017
Isbn o codice id
9788815271655

Descrizione

Il male oscuro che chiamiamo depressione, e un tempo si definiva malinconia, non era estraneo all'antichità. Rileggendo le testimonianze coeve e seguendo la traccia delle parole e delle metafore che dicono il disagio, questo libro racconta il male di vivere presso i Romani. Scopriamo come per loro a governare gli spazi della depressione fosse una divinità, la dea Murcia, che aveva il potere di infiacchire e prostrare gli animi. Se il pensiero medico greco aveva inteso la malinconia come vera e propria patologia fisica legata alla "bile nera", nel mondo romano essa pare riferirsi non più solo alla sfera del corpo ma a quella della mente e dei suoi fantasmi. Nota introduttiva di Angelo Cerù.