Torna indietro

Il disegno obliquo. Una storia dell'antiprospettiva

Il disegno obliquo. Una storia dell'antiprospettiva
18,00 -25%   24,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 27 ottobre. 

36 punti carta PAYBACK
Brossura:
347 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/01/2005
Isbn o codice id
9788831786171

Descrizione

In un libro dedicato alla rappresentazione la quasi totale assenza di riflessioni sulla prospettiva può apparire strana. Ma la maggior parte delle rappresentazioni grafiche non utilizzano la prospettiva, bensì il disegno frontale e obliquo: vale a dire le proiezioni parallele. Del resto l'Antichità ha raramente fatto uso degli scorci prospettici, anche per una scelta di chiarezza, semplicità e misurabilità. Dopo la straordinaria produzione illusionistica greco-romana - che dura meno di cinque secoli - per mille anni il mondo mediterraneo e quello cinese continuano a utilizzare solo la proiezione parallela, la cui trascrizione grafica è qui definita disegno obliquo.